AVIS SASSUOLO

AVIS SASSUOLO
Via Decorati al Valor Militare,14 - 41049 Sassuolo (MO) 
Tel: 0.536,812674 - Cell: 334,6554573 - Fax: 0.536,812682 - e-mail: info @ avissassuolo .

 

 

Notizie stampa
Avis Sassuolo, per la nuova sede servono 600mila euro L'associazione dei donatori ha acquisito i locali della scuola materna Peter Pan «La cifra è alta, speriamo che la città ci aiuti». Raccolta di sangue in aumento
GAZZETTA MERCOLEDI 5 FEBBRAIO 2014

di Alfonso Scibona.

 

L'Avìs avrà presto una nuova sede. La notizia era nell'aria ma la novità è che l'acquisto, perché di questo si tratta, è già stato formalizzato andando ad occupare i locali lasciati liberi 

dalla scuola dell'infanzia "Peter Pan" ai Quadrati (aggiungendo anche 200 metri di spazio, con una superficie complessiva di 600 metri). Particolare non ìnsignìfìcante: è da pagare e costa 600 mila euro. Per sensibilizzare i cittadini.Ie imprese e le istituzioni ieri, incontro con la stampa dove sono stati spiegati gli obiettivi raggiunti e quelli da raggiungere. «Abbiamo un accre- 

ditamento che deve essere rinnovato alla fine dell'anno - ha detto il presidente "Mimmo Casoni" - e non lo sarebbe stato senza una sede idonea. Siamo ad un livello alto di struttura, con 11 macchine da prelievo operative, che potrebbero diventare 15/16 quando nella nuova sede ci saranno gli spazi adeguati. Ecco perché, oltre al sostegno da parte dell'amministrazione comunale, cerchiamo risorse da parte delle aziende e dei cittadini». 

Avis 2013 a Sassuolo ha chiuso con 4.340 donazioni, +6 rispetto al 2012,confermando una tendenza di prestigio per la provincia di Modena, con il 14% del totale complessivo. I soci sono 1.873 (+51 rispetto al 2012) con una media di 2,3 donazioni per socio. «Anche la tendenza per il 2014 è positiva - aggiunge il vice presidente Stefano Tosi - visto che a gennaio abbiamo 

avuto 410 donazioni ed erano 381 lo scorso anno (+7,6%).Senza dimenticare che abbiamo raccolto circa 6.000 sacche di plasma, tra i nostri donatori e quelli dell'intero distretto sanitario di Sassuolo. Ricordiamoci che al mondo nessuno produce sangue a livello industriale e che il donatore Avis è l'unico che, in vita, "dona una parte del proprio corpo"».«Tutto quanto detto dal vice presidente - ha confermato Maurizio Pirazzoli, presidente Avis provinciale - è vero perché essere donatore vuoI dire essere una persona generosa. 

Venendo alla nuova sede che la sezione Sassolese ha acquistato vorrei lanciare un appello a tutti coloro che, nei propri ruoli, vogliono contribuire. Gli "Avìsìnì" lo fanno, abbiamo il 

sostegno del. Comune, delle fondazioni bancarie; chiediamo al territorio, a qualsiasi livello, di aggiungere quello che potrà dare». Sassuolo non è l'unico Comune che si stà rior 

ganizzando in materia di sedi. «Analoga operazione - ha detto il tesoriere provinciale Avis Giorgio Giuliani - stiamo portando avanti anche a Vignola, Carpi, Mirandola e Pavullo. Se- 

di più larghe e accoglienti comodità per i donatori e stimolo a nuovi soci.

Il ruolo dell' Avis - ha concluso il sindaco Luca Caselli  è quello di donare. Avevamo individuato location adatte come l'ex cantina ma, essendo di competenza Sgp non è possibile donarla gratis all'associazione. Daremo una mano in tutto ciò che l'Avis ha bisogno per sensibilizzare la cittadinanza in tutto quello che servirà per arrivare a pagare questa struttura». Donare all'Avis oltre che un gesto lodevole, è anche detraibile dalle tasse secondo le vigenti leggi dello stato. 


SANITÀ - Avis Sassuolo - L'APPELLO IN VISTA DEL TRASFERIMENTO
Il Resto del Carlino Mercoledì 5 Febbraio 2014

 

L'Avis deve cambiare sede: «Aiutateci a   coprire la spesa»

L'AVIS dì Sassuolo chiede sostegno in vista dell'acquisizione e l'allestimento della nuova sede. 

A esporre la situazione sono stati sia il presidente, Flaminio Casoni, sia il vicepresidente, Stefano Tosi. 

l fattori che hanno spinto l'Avis sassolese a cambiare sede sono molteplici: garantire un accesso più sicuro a donatori e personale; migliorare la qualità degli 

spazi, anche\. adeguando gli impianti agli standard dì risparmio energetico;avere uno spazio dì archiviazione maggiore;aumentare le postazioni per i volontari. Ma 

soprattutto la sede attuale non ha i requisiti necessari al superamento dell'esame per l'accreditamento che la Regione verrà ad eseguire in tutte le sedi provinciali 

entro il 30 giugno.

L'esame metterà anudo le eventuali criticità, da superare entro la fine dell'anno, pena la chiusura definitiva della sala prelievi.

«Oltre ad essere il centro dì raccolta plasma del territorio - spiegano - la sezione di Sassuolo fornisce 6.600 sacche dì sangue all'anno, circa il 14% della provincia

Perderla sarebbe un dramma per la sanità locale, Non possiamo permettere che avvenga la chiusura, a pagare sarebbero i pazienti».

Il nuovo stabilimento è stato individuato al centro direzionale 'I Quadrati', nei pressi del parco Amico. 

Ma la spesa ammonterebbe a ben 600.000 euro, ecco perché è partita la campagna per il reperimento dei fondì. E sufficiente fare una donazione 

al codice " IBAN IT 82 Z 05387 67019 000001424008 ".

 Per informazioni :

www.avissassuolo.it

Tullio Saldaneri.

 

BERTOLINI ANDREA – DONATORE A SASSUOLO, TESTIMONIAL AVIS E RE DELLA LEMANS SERIES ASIATICA

 

 

La terza e penultima prova del “Asian Le Mans series” ha consegnato il titolo GTC alla Ferrari F458 numero 77 che , condotta da Andrea Bertolini, Michele Rugolo e Steve Wyatt , con la seconda vittoria stagionale conquistata sul tracciato International Zhuhai ha matematicamente acquisito il titolo di categoria oltre ad assicurarsi l’invito a partecipare alla 24 ore di Le Mans del 2014 nella classe GTE-AM.

Bertolini, pluri campione del mondo è testimonial Avis e donatore di sangue iscritto alla sezione di Sassuolo non ostante le difficoltà che riscontra a trovare, nella varietà dei circuiti automobilistici che frequenta tutto l’anno in ogni parte del mondo, lo spazio per una donazione fra una sospensione e l’altra.

Auguri a lui per il prosieguo della carriera e grazie per quello che fa per noi.

 

Stefano Tosi

 

 

download doc Testo originale

Nuova sede AVIS Sassuolo
04-12-2013



NUOVA SEDE AI “QUADRATI”


Ormai ci siamo: il progetto è pronto, i preliminari in vista del rogito per l’acquisto del fabbricato sono superati anche grazie alla fattiva collaborazione da parte dell’Avis Provinciale in generale e dell’amministratore Giuliani in particolare. Il 17 Dicembre verrà dunque posta la firma definitiva e con l’anno nuovo potremo iniziare i lavori che un gruppo di ditte sta studiando e mettendo in fila in vista di un possibile trasloco verso giugno e comunque entro il termine tassativo del 31/12/14.

Intanto però bisogna darsi da fare per coprire il costo totale previsto di circa 600.000 €, in parte con l’intervento della fondazione Cassa di Risparmio, in parte con un mutuo ventennale ed il rimanente cercando di raccogliere donazioni da parte di chi vorrà darci una mano. Abbiamo approntato un opuscolo che stiamo distribuendo nelle aree industriali, commerciali e associative più disponibili, stiamo studiando manifestazioni che ci aiutino a raccogliere fondi, abbiamo in pratica lanciato la nostra proposta a 360 gradi e ci auguriamo di ricevere risposte positive.

Ricordiamo che a questo passo siamo stati indotti dall’obbligatorietà di dotarci di una sala prelievi in regola con gli obblighi impostici dall’accreditamento che una speciale commissione USL dovrà concederci: adesso siamo in ballo e vediamo di ballare tutti assieme. E ricordiamoci anche che gli impegni che prendiamo adesso dureranno anche per gli anni a venire.

Un ultimo piccolo chiarimento: Nessuno è in grado di produrre industrialmente sangue umano, quindi tutto quello che viene usato dalla sanità pubblica deriva da donazioni: in questo contesto dalla nostra sala prelievi escono ogni anno 6500 sacche di sangue e derivati. Abbiamo salvato, salviamo e salveremo un bel po’ di vite umane o quanto meno contribuiremo a rendere la vita più facile e piacevole ad altrettante persone che hanno bisogno del nostro dono.

Grazie dunque a chi ha fatto e a chi vorrà fare.


Il presidente

download pdf Vista in pianta della nuova sede in formato PDF

Periodico AVIS Notizie N° 3 - Anno 2013
Luglio 2013

Nuovo presidente dell'AVIS Provinciale
Le assemblee - Avis a un anno dal terremoto - Campagna estiva

download pdf Periodico AVIS Notizie N 3 - Anno 2013

Periodico AVIS Notizie N° 2 - Anno 2013
Aprile 2013

5 per mille

Con il vostro aiuto vinceremo anche nel 2013!

download pdf Avis Notizie N 2 Anno 2013

Periodico AVIS Notizie N° 1 - Anno 2013
Marzo 2013

Un appuntamento da non mancare

download pdf Le assemblee!! Quest'anno si rinnovano i consigli direttivi a tutti i livelli.

Periodico AVIS Notizie N° 4 - Anno 2012
Andrea Bertolini testimonial Avis - La ricostruzione dopo il sima

download pdf I campioni corrono... A DONARE!

Periodico AVIS Notizie N° 3 - 2012
La voglia e la forza di ricominciare
 

 

download pdf Eh gi, ma siamo ancora qu!

« Sangue prezioso: è un farmaco E gli esami non finiscono mai» Ridefiniti i livelli di sicurezza.
17 Settembre 2012

download pdf PDF Il Resto del Carlino

I piloti Bertolini e Schenetti in visita all'Avis
In ritardo pubblichiamo

Continuando la campagna “AVIS CON LO SPORT” volta a sensibilizzare la popolazione alla donazione di Sangue, la nostra sezione ha invitato mercoledì 23.5 scorso presso la nostra sede i piloti automobilistici Andrea Bertolini e Giuseppe (Beppe) Schenetti campione del mondo in carica il primo, ex campione del mondo il secondo, accompagnati dal notissimo giornalista sassolese Leo Turrini. All’incontro, culminato con la donazione di Schenetti e la ripetizione degli esami da parte di Bertolini hanno partecipato l’assessore allo sport Giorgio Barbieri, il segretario del Consiglio Provinciale e componente il Consiglio Nazionale Antonio Ragazzi oltre ad una nutrita delegazione sezionale. Il presidente sezionale ha ringraziato gli intervenuti per la partecipazione augurandosi che il rapporto instaurato con le associazioni sportive sassolesi porti ad un incremento delle donazioni. L’assessore Barbieri ha poi confermato l’appoggio all’Avis da parte dell’Amministrazione comunale.

                                                                     Stefano Tosi.

23-Maggio-2012..........Da "Sassuolo Oggi"

Continua la collaborazione tra l'Avis sassolese e lo sport. Questa mattina i piloti Andrea Bertolini e Beppe Schenetti, già donatori di sangue da diversi anni, hanno visitato la sede. Presenti anche l'assessore allo sport e al volontariato Giorgio Barbieri, il giornalista Leo Turrini e Antonio Ragazzi, segretario Avis provinciale e consigliere nazionale dell'associazione. "Donare il sangue non influisce negativamente sulle prestazioni, anzi" hanno detto i due affermati piloti. L'Avis di Sassuolo ricorda che il bisogno di sangue è sempre maggiore e invita tutte le persone sane a donare.

 

http://www.sassuolooggi.it/scheda.aspx?id=7230&nm=I-piloti-Bertolini-e-Schenetti-in-visita-allAvis

 

 

download pdf articolo in formato Pdf

Anche l'Avis sugli spalti del Braglia
20-5-2012

download pdf PDF-Dal giornale Prima pagina

I neroverdi testimonial dell'Avis - La nuova sede dell’associazione potrebbe essere nell’ex cantina di Braida

I neroverdi testimonial dell’Avis

Prosegue la sinergia tra Sassuolo calcio e Avis. Il centro di donazione del sangue, con sede in via XXVIII settembre 1943 ha ricevuto, ieri mattina, la visita di Remo Morini, storico dirigente del Sassuolo, e dei giocatori Gianluca Sansone, Tommaso Bianchi e Luca Benedetti, tutti e tre alla prima visita in un centro Avis. Per l’amministrazione comunale erano presenti il sindaco Luca Caselli e l’assessore allo sport Giorgio Barbieri.

«Eventi come questo – ha commentato Maurizio Ferrari, presidente dell’Avis provinciale – sono molto importanti. Una squadra come il Sassuolo, che in serie B sta facendo grandi cose, è sicuramente d’aiuto per una realtà come la nostra, che ha sempre maggior bisogno di visibilità. L’obiettivo è quello di allineare l’attività dell’Avis sassolese con i reali bisogni di sangue e plasma della città». Il sindaco Luca Caselli ha buone notizie per i volontari Avis.

«Abbiamo individuato un’area che potrebbe ospitare la nuova sede dell’Avis. Si tratta dell’ex cantina di Braida, dove deve sorgere anche la caserma della guardia di finanza. Stiamo facendo le valutazioni urbanistiche del caso, ma sistemare l’Avis in una sede idonea è davvero una delle nostre priorità”. (mat.sci.)

http://gazzettadimodena.gelocal.it/cronaca/2012/05/10/news/i-neroverdi-testimonial-dell-avis-1.4488693

Delegazione neroverde in visita all’Avis di Sassuolo

Questa mattina i giocatori del Sassuolo Calcio Tommaso Bianchi, Gianluca Sansone e Luca Benedetti, accompagnati dal dirigente Remo Morini, hanno fatto visita alla sede dell’AVIS di Sassuolo, la locale Associazione Volontari Italiani Sangue, rispondendo al gradito invito del presidente di sezione Stefano Tosi e dei suoi collaboratori.

Erano presenti anche il presidente dell’Avis Provinciale di Modena Maurizio Ferrari, il Responsabile Sport Avis Comunale di Sassuolo Flaminio Casoni, il Sindaco Luca Caselli e l’Assessore allo Sport Giorgio Barbieri.

http://www.sassuolo2000.it/2012/05/09/delegazione-neroverde-in-visita-allavis-di-sassuolo/

Avis, 4 mila sacche di sangue all'anno Ma serve una sede (articolo ripreso dalla gazzetta di Modena)
1 Dicembre 2010

 Sono 1.700 i soci Avis che ogni anno donano circa 4.000 sacche di sangue con una media di 2,4 per ognuno; un numero che fa dell'Avis di Sassuolo una eccellenza tra le associazioni della provincia modenese e dell'intera regione Emilia Romagna. L'Avis sassolese è anche punto di riferimento per il plasma per gli otto Comuni del distretto con ben duemila sacche raccolte.  Ma ci sono punti di rammarico nel servizio che ogni giorno svolgono i volontari.  «Si potrebbe pensare che questi risultati ci appaghino del tutto - dice il presidente Stefano Tosi - ma non è così. Aumentano anche le richieste, dovute al moltiplicarsi degli interventi per gli ospedali di Sassuolo, Baggiovara e del Policlinico. Aumentano anche le nostre necessità, in particolare quella di una nuova sede. Quella attuale è bella, siamo grati all'amministrazione comunale di avercela assegnata 10 anni fa, ma è diventata insufficiente. Abbiamo il più alto numero di macchine da plasma della provincia ma non bastano. Le nuove regole sulle donazioni ci concedono nuove possibilità ma non possiamo sfruttarle o lo facciamo solo in parte. In sintesi: possiamo raccogliere di più ma per mancanza di spazio dobbiamo frenarci. E, sia chiaro, non ci interessa l'estetica ma l la funzionalità, ottenibile solo in un ambiente meglio strutturato, più ampio, possibilmente a piano terra (due rampe di scale, dopo una donazione, sono pericolose)».  Tosi pone anche l'accento sulla indispensabilità del volontariato, con alcune domande di grande attualità.  «Sono tutti a conoscenza che il sangue - dice - può essere prodotto solo dal corpo umano e non dalle case farmaceutiche? Cosa sarebbe la sanità in Italia senza il volontariato? Si ha conoscenza che l'Avis raccoglie in provincia di Modena il 90% del sangue utilizzato dalla sanità pubblica? Se tutto si fermasse, come reagirebbero i giornali?». Il finale è un invito a chiudere le discordie politiche che, in casi come quello dell'ssegnazione delle sedi, sono sempre all'ordine del giorno. «Chiedo ai politici sassolesi - dice - di mettere da parte le discordie politiche e darci una mano, tutti insieme. Siamo disposti a parlare a tutti. Non possiamo assicurare voti ma la solidarietà che diamo a chi più ha bisogno dovrebbe essere una carta d'identità talmente limpida da far accettare le nostre richieste».

1 dicembre 2010

http://gazzettadimodena.gelocal.it/cronaca/2010/12/01/news/avis-4mila-sacche-di-sangue-all-anno-ma-serve-una-sede-2870835

                                                                              A destra fotografia del presidente AVIS Sassuolo

                                                                                                      Stefano Tosi

AVIS Sassuolo | Donazione | FAQ | Calendario | Statistiche | News | Attività | Volontariato | Foto | Link | Contatti